fbpx

Siracusa: mare e cultura

2019-07-22
Uncategorised

State organizzando le vostre vacanze last minute e pensate di andare a Siracusa? Avete avuto un’ottima idea! Noi vi diamo qualche consiglio su cosa dovete assolutamente non perdere!

Ortigia

Si tratta del centro storico di Siracusa, ed è un’isola legata alla terraferma da due ponti. Potrete rilassarvi facendo una passeggiata lungo il lungomare Alfeo, che avrete raggiunto dopo essere passati davanti il magnifico Duomo ed esservi affacciati sulla Fonte Aretusa
Ammirando il mare e magari dopo una breve sosta in uno dei tanti locali presenti sul lungomare arriverete al Castello di Maniace.

Orecchio di Dionisio

A Siracusa si trovano tante “latomie”, cave di pietra utilizzate come prigioni. La più famosa è la “Latomia del Paradiso” al cui interno si trova il famoso “Orecchio di Dionisio”. Famoso perché grazie alla sua particolare forma tutti i suoni vengono amplificati ed il tiranno Dionisio era così in grado di ascoltare i discorsi dei prigionieri!

Santuario della Madonna delle lacrime

È una chiesa molto alta dalla particolare forma che ricorda quasi quella di una lacrima. È dedicata alla Vergine e ad un evento che riguarda la lacrimazione di un quadro in gesso della Madonna, evento che venne definito “inspiegabile” da una commissione esperta. Anche per questo la chiesa è ogni anno meta di pellegrini proveniente da tutto il mondo.

Tempio di Apollo

Si tratta del tempio dorico più antico della Sicilia che nel corso dei secoli ha subito diverse trasformazioni: da chiesa bizantina  a moschea araba, fino a diventare una chiesa normanna ed addirittura una caserma spagnola!

Se vi trovate a Siracusa, anche solo per un giorno, non potete non andare in una delle sue bellissime spiagge: dalla spiaggia Arenella alla spiaggia di Calamosche, giusto per fare un esempio. Potete anche richiedere un servizio di transfer per raggiungere Siracusa comodamente, magari accompagnati da una guida locale oppure prenotando un charter privato potrete raggiungerla dal mare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *